Anno Accademico 2017-2018

Vol. 62, n° 1, Gennaio - Marzo 2018

Seduta inaugurale

07 novembre 2017

copertina Atti primo trim 2018 piccola.jpg

Versione PDF dell'articolo: Download

Discorso del Presidente nella Seduta Inaugurale del 303° Anno Accademico

L. Gasbarrone

Accademici, Soci, Signore e Signori,

inauguriamo questa sera il 303° Anno Accademico della Accademia Lancisiana.

Come di consueto Vi riassumerò brevemente l’attività della Accademia dello scorso anno 2016-2017.

Nella Seduta Inaugurale del 8 novembre il prof. Francesco Franceschi, Associato di Medicina Interna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e Direttore della Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso del Policlinico Gemelli, ha tenuto la Prolusione sul tema “La dieta dei Templari come segreto di longevità”.

Come ogni anno si è tenuta la Seduta Commemorativa dedicata a Soci e Accademici scomparsi nel precedente Anno Accademico; si sono poi svolte 16 Sedute Scientifiche (7 Simposi, 8 Conferenze, 1 Tavola Rotonda), inoltre 1 Comunicazione, 3 Corsi accreditati ECM sui temi “Update clinico-terapeutico in reumatologia”, “Cuore e Polmone 2017”, “Tumore del fegato: nuove prospettive per la cura dell’epatocarcinoma”,  1 giornata di incontro con la Società scientifica “Società Italiana di Medicina Interna” presieduta dal prof. Francesco Perticone.

Come nei precedenti anni, in occasione della Celebrazione della “Settimana per la Cultura” che si tiene ogni anno in aprile e che è promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, l'Accademia ha dedicato una giornata ai Beni Culturali nel corso della quale sono state tenute 5 Conferenze; in appendice alla seduta abbiamo ospitato l'Assegnazione del Premio “Cataldo Cassano”, da parte della Fondazione “Nuove Proposte Culturali”, al prof. Giovanni Simonetti, Direttore Scientifico del Nuovo Ospedale Casilino.

Il giorno 11 aprile abbiamo ricordato in una Seduta Straordinaria il nostro Presidente Onorario prof. Alessandro Perrone scomparso il 14 ottobre del 2016, che è stato Presidente di questa Accademia per tre mandati, dal 1998 al 2010. La commemorazione è stata tenuta dal figlio Luca Perrone e da Bruno Domenichelli collega e amico di Sandro Perrone, nonché nostro Accademico.

A maggio l’Accademia ha ospitato l’Incontro multidisciplinare patrocinato dalla ASL Roma 1 “Lesioni B3 della Mammella e non solo…” organizzato dal prof. Luigi Coppola della UOC di Anatomia Patologica.

Nel mese di giugno l'Accademia è stata sede della inaugurazione della quinta Edizione del Simposio Internazionale italo-francese di chirurgia “Updates on oncological abdominal surgery”, patrocinato dalla Accademia e organizzato dal nostro Segretario e Accademico dott. Giuseppe Maria Ettorre, che è Direttore del P.O.I.T., Polo Interaziendale Trapianti e della U.O.C. Chirurgia Generale e Trapianti d'Organo della Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma.

A settembre, con il Patrocinio della Accademia e il Contributo della Organizzazione Vivereinforma, si è tenuto il Convegno “Nutrition, Health & Chronic Diseases” organizzato tra gli altri dal Dott. Alberto Cerasari della U.O.C. Malattie del Fegato della Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini.

Nell’Anno Accademico 2016-2017 l’Accademia, fedele allo scopo del suo fondatore Giovanni Maria Lancisi in ordine alla incentivazione della ricerca scientifica, alla diffusione della conoscenza delle attività svolte nelle istituzioni sanitarie, alla promozione della discussione sugli argomenti sanitari e alla formazione dei giovani medici, ha istituito un “premio onorifico” rivolto a cinque neolaureati delle Facoltà di Medicina e Chirurgia delle Università romane. Agli Autori delle Tesi selezionate verrà conferito un premio costituito da un attestato della Accademia, l’iscrizione gratuita per tre anni, la pubblicazione on line delle tesi oggetto del premio e la possibilità di esporle in aula in una seduta dedicata.

Anche il calendario dell'anno che stiamo inaugurando è ricco di appuntamenti: prevede infatti, oltre alla odierna Seduta Inaugurale, la Seduta Commemorativa, 13 Sedute Scientifiche, 3 Corsi ECM sui temi “Universo Fegato”, “Dissezioni Aortiche”, “Cuore e polmone 2018”, ed inoltre il tradizionale ciclo di conferenze per la Celebrazione della Settimana per la Cultura.

Abbiamo continuato la nostra attività editoriale. Vi ricordo che nell'ottica di una riduzione delle spese a partire dall'anno accademico 2015-2016 la rivista “Atti della Accademia Lancisiana” è passata da periodico a stampa a periodico telematico ed è pubblicata esclusivamente on line all'indirizzo www.aidellaaccademialancisiana.it a cui si può accedere direttamente o attraverso il link sul sito della Accademia. Una copia cartacea è conservata nella nostra Biblioteca. Sono stati pubblicati i 4 numeri dell'annata 2016-2017.

Come ricorderete dopo essere stati esclusi dalla tabella triennale 2012-2014 delle Istituzioni Culturali ammesse al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, fortunatamente siamo stati nuovamente riammessi per il triennio 2015-2017, e ora siamo in attesa di conoscere l’esito della domanda di inserimento nella tabella del triennio 2018-2020. L'importo del contributo nel 2015 è stato decurtato del 50% rispetto ai trienni passati, mentre nel 2016 è stato incrementato grazie ad un maggiore stanziamento sul capitolo di spesa del Ministero, anche se la cifra è pur sempre inferiore a quella erogata nei passati trienni.

Ricordo a tutti che nel 2012 l'Accademia ha acquisito il riconoscimento della “personalità giuridica” dalla Prefettura, per cui può beneficiare di donazioni detraibili dai redditi.

Come sapete dal 2014 l’Accademia è stata iscritta all’Elenco dei beneficiari del 5‰ e nel primo anno finanziario ci sono stati erogati, grazie alle donazioni del 5‰, € 5.639. Purtroppo per gli anni 2015 e 2016 l’Agenzia delle Entrate, esaminando in un secondo tempo le domande di ammissione, non ha accolto l’istanza comunicando i motivi ostativi nella asserita assenza di alcuni requisiti statutari. Nonostante l’Accademia abbia presentato istanza per la riammissione all’elenco dei beneficiari del 5‰ tramite l’invio di una Relazione e della documentazione comprovante il possesso dei requisiti di legge richiesti, per quanto non formalmente espressi nello Statuto, al momento non abbiamo ancora ricevuto una risposta in merito. Il Consiglio Direttivo ha quindi ritenuto di dover apportare delle modifiche allo Statuto, che risale all’anno 1992, in modo che i requisiti per l’ammissione nell’elenco dei beneficiari risultino formalmente evidenti, ma anche per renderlo rispondente alle normative, in continua evoluzione. Le proposte allo studio verranno poi sottoposte all’approvazione della Assemblea degli Accademici.

Dal 2017 è in corso una revisione e aggiornamento dell’Atto di Convenzione che regola i rapporti con la ASL Roma 1. La Convenzione attualmente in vigore è datata; abbiamo elaborato una bozza che dovrà essere discussa con la Direzione Generale della ASL Roma 1.

 Come sapete, ormai da anni applichiamo la “spending review” in casa: stampiamo in sede inviti delle sedute e calendari dell'anno accademico, l'uso della posta ordinaria è stato quasi completamente sostituto da quello della posta elettronica (anche quest'anno il calendario è stato inviato agli iscritti solo in formato elettronico mentre a coloro che ancora non hanno un indirizzo e-mail abbiamo spedito il cartaceo per posta).

Tutto questo sempre grazie alla attività dell'Ufficio di Segreteria, ovvero alla dott.ssa Valentina Carelli, che ringrazio per il lavoro che svolge, e come sempre alla costante collaborazione della sig.ra Chiara Abruzzini, nostra memoria storica, a cui va il mio particolare e affettuoso ringraziamento.

Nonostante le difficoltà degli ultimi anni speriamo di poter continuare la nostra attività, sempre in memoria e in applicazione di quello che Giovanni Maria Lancisi voleva fosse il compito di questa Accademia, la formazione alla cultura medica, la diffusione delle conoscenze e la promozione della discussione sugli argomenti trattati.

Nel corso dell’ultimo anno sono stati nominati Accademici Emeriti i proff. Angelo Lotti, Claudio Roscioni, purtroppo scomparso alcuni mesi fa, e Marco Servi e Accademici il prof. Lino Di Rienzo Businco, Dirigente Otorinolaringoiatra della ASL Roma 1 presso l’Ospedale Santo Spirito e Presidente della SIDERO Onlus, e il prof. Eugenio Santoro, Primario Emerito di Chirurgia della Azienda Ospedaliera San Camillo - Forlanini, che hanno fattivamente contribuito alla attività della Accademia, e a cui ora consegniamo il diploma di Accademico.

Ringrazio tutti Voi per essere intervenuti e Vi invito a partecipare alle prossime sedute in calendario.